Arnad - Via Diedro Jaccod

Arnad, con il suo paretone, è situato all'ingresso alle porte della Valle d'Aosta. L'arrampicata è prevalentemente di aderenza ma non mancano dei tratti più fisici ed impegnativi.

L'esposizione a sud ne rende un posto ideale per arrampicare tutto l'anno.

Accesso

Dall'autostrada A5, direzione Aosta, uscire a Pont Saint Martin e svoltare a sinistra in direzione di
Donnas. Olterpassato il forte di Bard, in breve si giunge nei pressi della parete dove si
parcheggia in uno spiazzo dove è presente un cartello con le indicazioni di tutte le vie della
parete. Prendere il sentiero, attrezzato con canaponi e qualche gradino metallico, che in breve
porta agli attacchi delle vie (all'inizio del percorso prestare attenzione a non salire verso alcuni
monotiri ma svoltare prima a destra).
La prima via che si incontra è "Bucce d'arancia" (targa indicatrice). Da qui, viso a monte,
proseguire verso destra in salita costeggiando la parete. La via, indicata con una targa metallica,
si trova poco più avanti, subito dopo la via il "Topo Bianco". 10-15 minuti.

Via Diedro Jaccod

Settore: Paretone
Difficoltà: 6a (5b obb)
Lunghezza: 250m
Tiri:

1° TIRO: Sui primi passi in placca si concentrano le difficoltà, poi più facilmente fino alla sosta. 5b 25m
2° TIRO:
Su placca lavorata tendente a destra. Tiro concatenabile con il precedente. 4c 30m
3° TIRO:
Proseguire su placca lavorata ancora leggermente verso destra. 5a 25m
4° TIRO:
Placca, fessurina. Ideale per qualche foto. Tiro concatenabile con il precedente. 5c 25m
5° TIRO:
Spostarsi a destra, prendere la fessura con la mano sinistra (oggi bagnata) e con un passo di decisione salire (qualche buona tacca sotto il rinvio), quindi proseguire nell'ostico diedrino, poi più semplicemente su placca lavorata fino alla cengia. La sosta del diedro Jaccod è a destra. Se uscite dritti e vi trovaste alla sosta della via "Principe azzurro" (6a/5b obb), scendere qualche metro sulla destra (targhette indicatrici delle vie). 6a 35m
6° TIRO:
Placca molto bella che sale verticale su tacchette. Sosta nettamente a sinistra da raggiungere con un passo in allungo. 5b 25m
7° TIRO:
Si riprende la linea degli spit a destra, poi sempre più facilmente in verticale fino a quando la placca si abbatte e si esce nettamente a sinistra in sosta. 5a 35m.
8° TIRO:
Qualche passo delicato poi facilmente fino in sosta. 4c+ 30m

Discesa: Le soste sono attrezzate per eventuali doppie. Si consiglia di uscire dalla via e portarsi sul sentiero da seguire verso destra. Nei pressi di un gruppo di case, scendere dei gradini di pietra che escono dal muro passando anche per una fontana. Dei cartelli indicano la direzione per tornare alla base della parete. Scendere nel bosco fino a giungere in un canale che costeggia la parete, attrezzato con gradini e qualche corda fissa, che riporta all'attacco della via.

Esposizione: Sud

Punti di appoggio: agriturismo a circa 500m dal parcheggio

Note: Via divertente e ben attrezzata.

Da una ripetizione del 1 Maggio 2014

L'autore non si ritiene responsabile di possibili errori e/o discrepanze con la realtà ne' di incidenti avvenuti in seguito all'utilizzo di questa relazione. Si ricorda che l'alpinismo è un attività potenzialmente pericolosa e che deve essere effettuata da persone competenti.