Arnad - Via Topo Bianco

Arnad, con il suo paretone, è situato all'ingresso alle porte della Valle d'Aosta. L'arrampicata è prevalentemente di aderenza ma non mancano dei tratti più fisici ed impegnativi.

L'esposizione a sud ne rende un posto ideale per arrampicare tutto l'anno.

Accesso

Dall'autostrada A5, direzione Aosta, uscire a Pont Saint Martin e svoltare a sinistra in direzione di
Donnas. Olterpassato il forte di Bard, in breve si giunge nei pressi della parete dove si
parcheggia in uno spiazzo dove è presente un cartello con le indicazioni di tutte le vie della
parete. Prendere il sentiero, attrezzato con canaponi e qualche gradino metallico, che in breve
porta agli attacchi delle vie (all'inizio del percorso prestare attenzione a non salire verso alcuni
monotiri ma svoltare prima a destra).
La prima via che si incontra è "Bucce d'arancia" (targa indicatrice). Da qui, viso a monte,
proseguire verso destra in salita costeggiando la parete. La via, indicata con una targa metallica,
si trova poco più avanti, subito dopo "Monia Quacia" e prima del "Diedro Jaccod". 10-15 minuti.

arnad topobianco arnad topobianco
arnad topobianco arnad topobianco

Via Topo Bianco

Settore: Paretone
Difficoltà: 6b (5c obb)
Lunghezza: 250m
Tiri:

1° TIRO: Salire su piccole tacche e fessurina. Parte iniziale molto tecnica, poi un pò più semplice.
Sosta a destra. 6a 20m
2° TIRO: Proseguire in verticale su placca più appoggiata. 5c 30m
3° TIRO: Spostarsi leggermente a destra e salire per ripide placche. Alcuni passi di decisione ma
sempre ben protetti. 6b 20m
4° TIRO: Sfruttare la roccia rotta alla sinistra della sosta e salire qualche metro. Quindi traversare
in placca verso destra e vincere un tettino. Quindi placca. 5c+ 35m
5° TIRO: Salire per qualche metro quindi traversare a sinistra su buone sporgenze. Superare due
soste e portarsi in una cengetta boscosa. Attaccare l'ultimo risalto roccioso (2 spit) che portano
in sosta. Lunghezza bella e divertente. 5a 40m
6° TIRO: Spostarsi decisamente a destra risalendo pochi metri fino a portarsi su di una cengia.
Sosta a destra con targhetta che indica la direzione. Tiro di raccordo. 3c 20m
7° TIRO: Salire verso destra superando una piccola placca, quindi proseguire su un vago
spigolino. 5b 35m.
8° TIRO: Placca molto bella e qualche risalto. 5c+ 35m
9° TIRO: Placca iniziale che richiede qualche passo di precisione, quindi terreno più semplice. 4c
35m
10° TIRO: Facili risalti. 3b 35m

Discesa: Le soste sono attrezzate per eventuali doppie. Si consiglia di uscire dalla via e portarsi sul
sentiero. Andare verso destra fino a portarsi nei pressi di un agriturismo dove si trovano dei
cartelli che indicano la direzione per tornare alla base della parete. Scendere nel bosco fino a
giungere in un canale che costeggia la parete, attrezzato con gradini e qualche corda fissa.

Esposizione: Sud

Punti di appoggio: agriturismo a circa 500m dal parcheggio

Note:
Via bella, divertente e ben attrezzata. Nella parte alta la roccia è migliore perchè più aderente.

Da una ripetizione del 9 Marzo 2014

arnad topobianco arnad topobianco

L'autore non si ritiene responsabile di possibili errori e/o discrepanze con la realtà ne' di incidenti avvenuti in seguito all'utilizzo di questa relazione. Si ricorda che l'alpinismo è un attività potenzialmente pericolosa e che deve essere effettuata da persone competenti.