K2 Sogno vissuto

di Mario Fantin

 

Il 31 luglio 1954 il K2 divenne per tutti la montagna italiana, grazie alla strepitosa performance di Lino Lacedelli e Achille Compagnoni che coronarono la spedizione diretta dal professor Ardito Desio. Per questa impresa gli occhi di Mario Fantin furono gli occhi del mondo intero, poiché a lui fu affidato l’intero reportage filmico e fotografico.

Giorno dopo giorno quest’opera ripercorre quei gloriosi quanto drammatici momenti: dal decollo da Genova a quel “Fatto!” che sancì la conquista, passando per la terribile disgrazia occorsa a Mario Puchoz che lassù restò per sempre.

Un diario affascinante, privo di retorica perché non ve n’era bisogno e ricchissimo di eventi in un luogo in cui anche piangere era pericoloso.

E infine le immagini. Per quelle ogni commento non sarà mai all’altezza…

N° 24 della collana "Campo Base" Formato cm 15,0 x 21,0 - Pagine 368

EditoreNordpress Edizioni - Chiari (Bs)

Emailnordpress@nordpress.com