Rifugio Chabod Federico

Nome: Rifugio Chabod Federico
Altitudine: 2.750m.
Proprietà: privato
Tel. 0165 95574
Posizione: Gran Paradiso - Savolère
Località: Pont Valsavarenche - Pravieux
Apertura: giugno-settembre/marzo-maggio
Posti letto: 85
Note: date di apertura indicative
Locale invernale: si
Posti letto loc. inver.: 16
Note: coperte, stoviglie, gas, stufa, acqua di fusione
 

 

 

Accessi

Da Pravieux, circa 2 km prima di arrivare a Pont Valsavarenche, sulla sinistra vediamo il parcheggio con un cartello indicante il Rifugio Chabod. Dopo aver lasciato l'auto ci incamminiamo attraversando il ponte sul torrente Savara e seguiamo il sentiero segnato con segnavia n° 5. Dopo un breve tratto quasi pianeggiante, il comodo e molto evidente sentiero prosegue a sinistra risalendo un ripido bosco di larici con brevi svolte. Raggiungiamo così l'Alpe Lavassey a 2.190 metri, una piccola radura erbosa con alcune vecchie costruzioni. Qui il sentiero si divide a sinistra con segnavia n° 5A e a destra con segnavia n° 5. Proseguiamo con il n° 5, quindi a destra, e riprendiamo la salita nel bosco che pian piano si dirada. Le ampie svolte, che in questo tratto del percorso compie il sentiero, risalgono il pendio racchiuso a sinistra dalle rocce della Costa Savolère e a destra dall'acqua del torrente Savolère. Percorriamo poi un breve tratto in una valletta abbastanza pianeggiante, costeggiando il torrente sul lato sinistro; vediamo a destra un ponticello e, da questo punto, in alto a sinistra è possibile vedere l'estremità superiore delle 3 aste portabandiera del rifugio. Al termine della valletta svoltiamo a sinistra e percorriamo l'ultimo tratto di sentiero che arriva allo spiazzo antistante il Rifugio Chabod.

Difficoltà: E

Salita: ore 2,30/3,00 circa