Rifugio Zar Senni

Nome: Rifugio Senni
Altitudine: 1.664 m
Gestore: privato
Tel. 0163 922952
Posizione: Alpe Follu
Località: Val d'Otro - Alagna
Apertura: fine giugno - metà settembre
Posti letto: 16
Note: date di apertura indicative
Locale invernale: no
Posti letto loc. inver.: ---
Note: ---

 

 

 

Il rifugio e ristoro alpino “Zar Senni” è situato nella splendida e incontaminata Val d’Otro a 1.664 metri s.l.m. La Valle d’Otro è uno dei più integri e dei meglio conservati villaggi walser della regione attorno al Monte Rosa, vanta tradizioni, cultura e soprattutto gente che tuttora non ha abbandonato gli usi e le consuetudini dei popoli walser.
 
Il rifugio è stato aperto nel 1991 restaurando e riadattando un antica casa walser dove un tempo aveva sede la latteria del consorzio d’Otro. Ecco così il nome “Zar Senni” che nell’antico dialetto tedesco significa “alla latteria”.

Il rifugio Zar Senni è un importante punto di riferimento per coloro che percorrono la tappa del Tour del Monte Rosa, in arrivo o in partenza dalla Valsesia, e desiderano una sosta confortevole; Zar Senni è anche la base ideale per numerose passeggiate ed escursioni lungo suggestivi e panoramici sentieri.

 

Come raggiungere il rifugio

Da Alagna, frazione Centro, lasciamo l’auto nel grande parcheggio lungo la Statale oppure proseguiamo fino al parcheggio presso gli impianti di risalita. Raggiungiamo la centralissima Piazza Grober e, alla sinistra della statua del famoso alpinista Antonio Grober, imbocchiamo il sentiero, segnalato da un cartello, per la frazione Reale. Tra case ed orticelli oltrepassiamo una fontana, un ponticello, la frazione stessa ed incrociamo una strada sterrata. Il percorso prosegue sul lato opposto ed entra nel bosco in corrispondenza di un cartello. Il sentiero è identificato con il n° 3 ed inizia subito con una discreta pendenza; essa è attenuata, però, da continui zig-zag. Vediamo a destra una Cappelletta ed al bivio andiamo a destra. In questo tratto il sentiero è quasi interamente gradinato con grosse pietre e quindi comodo e molto evidente, sebbene poco segnato. Una Cappelletta a sinistra, ancora "gradini", un'altra Cappella a destra e, lasciata anche una baita a sinistra, transitiamo in un tratto abbastanza pianeggiante. Raggiungiamo poi un'altra baita ed in breve il bosco tende a diradarsi. Dopo la fontana proseguiamo a destra, saliamo con ampie svolte fino ad incontrare un'altra Cappella a sinistra. Con una serie di brevi tornanti risaliamo un tratto di bosco ripido; la boscaglia si dirada e percorriamo poi una zona pianeggiante nei verdi prati, con pochi passi raggiungiamo l'Alpe Follu. Qui vediamo alcune baite, la Chiesa e poi... il Rifugio Zar Senni.

 

Maggiori informazioni nel sito: www.monterosa4000.it/rifugiozarsenni

 

Vette raggiungibili Rifugi raggiungibili Passeggiate
Corno Bianco 3.320m, alpinistica(6 ore) B. Don Luigi Ravelli 2.504m (3 ore) D'zender (1 ora)
Passo Foric 2.432m (3,5 ore)   Belvedere (1 ora)
Col D'Olen 2.881m (3,5 ore)   Pian Misura (1 ora)
Passo dell'Uomo Storto 2.870m (4 ore)    
Laghi Taili 2.386 e 2.422m (2,5 ore)    
Passo di Zube 2.874m (3,5 ore)