Valtournenche

La Valtournenche è una bella valle posta tra la catena delle Alpi Pennine, tra cui primeggia il Cervino con i suoi 4478 m, a nord e la valle della Dora Baltea a sud. E' solcata dal torrente Marmore: a monte di Valtournenche, in località Busserailles, a 1742 m,  le sue acque hanno modellato uno spettacolare orrido, profondo 35 metri e lungo 100. Lì il Marmore si inabissa nel Gouffre des Bousserailes, una grotta da esplorare, con una cascata di dieci metri che cade in una delle tre Marmitte dei Giganti, incavature circolari nel terreno. E' spettacolare durante l'inverno per il ghiaccio che scende dalle pareti. Per visitare bisogna accordarsi con i gestori al numero 0166 92589 o 347 8758310.

D'estate si possono effettuare numerosissime passeggiate ed escursioni di differenti difficoltà: dalla gita a Cheneil, non difficoltosa, alla Ferrata Gorbeillon con accesso da Cret du Pont, fraz. Barmasse: difficile, con esposizione SE, dai 1640 ai 1790 metri. Per favorire le salite in alta quota vi sono 8 rifugi a diverse altezze comprese tra i 1927 metri (l'Ermitage) ed i 3835 metri del rifugio Jean Antoine Carrel e 11 bivacchi posizionati tra i 2482 metri (bivacco al Lago Tzan) ed i 3831 m del bivacco Paolo Perelli Cippo.

Contattando la Società Guide del Cervino (0166948169) si può fare escursioni guidate: la "Gran Balconata" un itinerario transfrontaliero di 73 km nella valle del Cervino, il Tour del Cervino e del Monte Rosa o altri trekking d'alta quota.

 

Per gli amanti dello sci di fondo la Valle offre 3 piste con innevamento naturale: la pista di fondo Maen, a 1300 metri d'altezza, lunga 5,500 km; la pista Champlève a 1850 metri, lunga 3,400 km; la pista Breuil Cervinia a 2014 metri, lunga 5,500 km. Le informazioni si possono avere il mercoledì ed il sabato allo 0166/945100.

I comuni di Valtournenche, Chamois, La Magdeleine, Antey Saint André e Torgnon popolano il territorio.

Il comune di Valtournenche è adagiato all'estremità dell'omonima valle sotto la catena delle Grandes Murailles. Possiede un comprensorio sciistico tra il Monte Roisetta ed il Gran Sometta, con 45 km di piste; è collegato con Breuil Cervinia sci ai piedi tramite il Colle Superiore delle Cime Bianche. Valtournenche con  Breuil Cervinia e la svizzera Zermatt formano il Matterhorn Ski Paradise, un'immensa area sciabile con 350 km di piste (150 sul versante italiano e 200 su quello svizzero) e 59 impianti.

A Valtournenche gli sportivi trovano il Palazzetto dello Sport dotato di palestra polifunzionale, muro di arrampicata, piscina olimpica a 5 corsie, idromassaggio, 2 saune, bagno turco, sala massaggi e campo di calcio e da tennis all'aperto.

Breuil Cervinia, frazione del comune di Valtournenche, sorge alle pendici del mitico Cervino, a 2012 metri d'altitudine. Offre tutti i vantaggi di una città: vita mondana diurna e serale (da segnalare il Golf Club Cervino con campo a 18 buche a 2050 metri d'altitudine). Molteplici sono le proposte culturali come il festival cinematografico Cervino Cinemountain che si svolge ogni anno. La Veillà di Cretaz è una biennale rievocazione storica di antichi mestieri della Valle d'Aosta tra degustazioni e musica. A fine settembre di ogni anno si tiene la Dèsarpa, sfilata di uomini ed animali che scendono a valle dai pascoli in quota, tra feste e balli d'accoglienza dei villeggiani.

Due facili e belle passeggiate conducono ai due laghi vicini alla cittadina: il lago Goillet, lago artificiale che produce energia elettrica e fornisce acqua d'inverno per l'innevamento delle piste; lo stupendo Lago Blu che può essere meta per pic-nic o per passeggiate a cavallo dal maneggio di Breuil.

Dalla cittadina con la funivia tutti, anche i non sciatori, possono raggiungere il ghiacciaio Plateau Rosa, a 3550 metri di quota, con vista mozzafiato su Monviso, Monte Bianco e Cervino. All'arrivo un piccolo museo con ingresso gratuito mostra fotografie e cimeli sulla storia degli impianti di risalita.

Il colle del Teodulo ed il ghiacciaio del Plateau Rosa collegano la Valtournenche e Cervinia con la valle svizzera Mattertal di Zermatt, formando il già menzionato comprensorio sciabile Matterhorn Ski Paradise. Sul suo ghiacciaio si può praticare lo sci estivo su 20 km di piste accessibili a tutti i tipi di sciatori. D'estate, a luglio-agosto, si svolge la Maxiavalanche, una discesa in montain bike dai 3500 metri del ghiacciaio del Plateau Rosa fino a Cervinia, su 4 nuovi percorsi per competizioni di discesa per downhill e freeride.

L'eliski che decolla dalla base di Breuil Cervinia fa provare l'emozione del volo in elicottero ed i brividi di una discesa fuoripista.

Su uno splendido altopiano, a 1815 metri, nella media valle al cospetto del Cervino, s'adagia Chamois. E' un caratteristico borgo alpino dove non circolano auto. Lo si raggiunge a piedi in due ore su una mulattiera, in funivia da Buisson, frazione di Antey Saint André, a fondovalle, o in aereoplano. Un altiporto sufficientemente riparato dai venti, ospita piccoli aerei (016647171 - 3286074234) ed è aperto anche a chi pratica deltaplano o parapendio (333457155). Un ambiente incontaminato, una quiete assoluta spronano il turista a numerose escursioni tra cui la salita al colle di Nana, con proseguimento per i più esperti alla Becca Trecaré. Con la seggiovia si sale al lago di Lod, dove si può anche pescare. 6 impianti :1 funivia, 3 seggiovie e 2 tapis roulants permettono d'inverno di raggiungere le 8 piste rosse e le 2 blu per 14 km sciabili.

Torgnon è un antico borgo posto sulla destra del torrente Marmore, a 1489 metri. Ne testimoniano la storia il Musèe Petit Monde e l'originale patrimonio architettonico dei magazzini per l'essicazione e la conservazione di grano, orzo e avena. Gode di un clima favorevole che favorisce i turisti d'estate nelle escursioni, nelle gite a cavallo, nei percorsi in mountain bike, nella pesca sportiva o nel parapendio ed in altri giochi all'aperto come il tennis, o il palet, gioco valdostano.

D'inverno lo sciatore raggiunge il comprensorio con la telecabina dal paese a Chantorné a 1868 metri. 3 seggiovie gli permettono di usufruire di 22 km di piste, di cui 2 blu, 6 rosse,1 nera, che salgono fino a 2250 metri . L' " Winter Park" diverte con 2 tapis roulants ed il campo scuola. Per lo sci di fondo ci sono tracciati dai 2 ai 30 km nel fitto bosco di conifere.

Sul versante sinistro del Marmore, in media valle, a 1644 metri d'altitudine si pone La Magdeleine.  E' una piccola stazione sciistica alle pendici del Monte Tantané con facili piste, 1 blu e 2 rosse per 2 km e con 1 skilift e 2 tapis roulants. E' più conosciuta per gli itinerari classici dello sci d'alpinismo: l'escursione sul monte Zerbion, sul monte Tantané e sul Colle Portola. i fondisti hanno a disposizione 5,5 km facili sul sentiero per Torgnon ed il tracciato attraverso Chamois attraverso il Col Pillaz. D'estate propone molti sentieri escursionistici sui monti circostanti (famosi i trekking al Monte Zerbion ed al Monte Tantané) e nelle pinete, anche in mountain bike. E' base di lancio per voli in parapendio. Interessanti sono le visite su prenotazione agli 8 mulini ( 0166548240 - 3455573945 ). Sono situati nelle frazioni di Brengon, Clou e Mesellod; per sfruttare la poca acqua disponibile sono allineati su un unico corso d'acqua. Sono mulini molto antichi, a ruota idraulica orizzontale. 7 sono stati ristrutturati e 3 sono in grado di macinare ancora i cereali.

Antey Saint André è situato all'ingresso della Valtournenche, a 1080 metri d'altitudine, in una zona soleggiata, al riparo dai venti; per questo è sede logistica del principale centro di parapendio della Valle d'Aosta.( scuola Fans de Sport: 335457155 ) E' un grazioso centro adatto alle attività estive all'aria aperta: maneggio, giochi per bambini con i pony, parco avventura, tiro con l'arco, tennis, bocce, calcio,ed altri. Brevi escursioni raggiungono Corgnolaz, Messelod, Pontaz  e  Villettaz. Merita una visita l'antico acquedotto che portava l'acqua del torrente Marmore verso i campi della media Valle. D'inverno per lo sci nordico si può usufruire di vari anelli, di circa 15 km.